News

I mille volti di Karalis

Carissimi viaggiatori e viaggiatrici,
in questo fine ottobre che ha un insolito sapore d’estate, vi vogliamo portare alla scoperta della “Città del sole e del sale”: la nostra amata Cagliari, città poliedrica e dai mille volti.
David Herbert Lawrence, che viaggiò alla scoperta della nostra isola agli arbori del Novecento, nel suo libro “Mare e Sardegna” dipinge una suggestiva e particolare immagine di Casteddu (in lingua sarda): una città che si alza ripida ripida, dorata, accatastata nuda verso il cielo dalla pianura… È strana e piuttosto sorprendente, per nulla somigliante all’Italia.

In realtà, Cagliari, è effettivamente meta turistica solo da qualche anno: la crisi del Mediterraneo ha portato infatti a dirottare tante navi da crociera dal Nord Africa alla Sardegna, contribuendo a incrementare il numero di arrivi nel capoluogo sardo. All’inizio, la città era assolutamente impreparata a queste ondate di visitatori “di corsa”: ristoranti chiusi, servizi inesistenti, poche strutture ricettive…però tanto da raccontare e mostrare. Poi, nel corso degli anni, complice la voglia di aprirsi al mondo, si è pian piano data un’organizzazione che ha permesso di accogliere sempre più viaggiatori desiderosi di scoprire la sua antica storia, le sue ricchezze artistico-archeologiche e le sue bellezze naturali. Così, da meta “mordi e fuggi” si è trasformata, pian piano, in una città in cui poter soggiornare diversi giorni, usufruendo di un’offerta turistica abbastanza variegata.

A noi Mariposas, che conosciamo a fondo Cagliari, avendola vissuta, abitata e respirata in tutti i suoi cambiamenti, ci sembrava d’obbligo dedicarle diversi itinerari. Ma voi che ci conoscete, sapete bene che i nostri viaggi responsabili, come sempre, non si fermano alla superficie delle cose, ma vanno lì, nel profondo, a scovare l’essenza dei luoghi e le sue realtà più nascoste…

Questo faremo, fin da subito, nel viaggio del primo weekend di dicembre con Radio Pop che, per l’occasione, si vedrà coinvolta in un gemellaggio radiofonico con Onde Corte, la prima radio della salute mentale in Sardegna, “uno spazio aperto e plurale che coinvolge utenti dei servizi di salute mentale, operatori e cittadini uniti nello sforzo di dare voce a mondi troppo spesso ignorati o ghettizzati e favorire l’integrazione e l’inclusione sociale di persone che vivono esperienze di sofferenza mentale, divulgando una cultura basata sulla restituzione della dignità e dei diritti ed opponendosi agli stereotipi ed allo stigma che circondano il disagio psichico.”

Questo faremo, poi, per il nostro capodanno “InVisibile”partendo per un viaggio all’insegna dell’ “incontro”. Visiteremo il quartiere Marina attraverso gli occhi di chi vive a Cagliari ma è migrante, festeggeremo l’anno nuovo in una serata dal sapore interculturale ospiti dell’Ass. Amicizia Sardegna-Palestina e conosceremo una realtà cooperativa che si occupa di dare lavoro a ragazzi che meritano una “seconda possibilità” e mamme che vogliono riuscire in autonomia e tentare una vita nuova e migliore con i loro bambini.

Questo faremo, infine, con i ragazzi delle scuole medie inferiori e superiori che sceglieranno il nostro viaggio di istruzione, con cui si ripercorrerà la storia di Cagliari dall’epoca romana al secondo dopoguerra, fino a perdere le coordinate spazio-temporali e ritrovarci a guardare la città da altre prospettive. Incontri, escursioni naturalistiche, visite guidate, pasti genuini e a km0 ma, soprattutto, esperienze di scambio e di confronto per saper affrontare con sguardo critico e responsabile il mondo di domani.

Allora, vi abbiamo incuriosito abbastanza? Dai che Karalis è qui che vi aspetta!

Un abbraccio.

Le Mariposas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *