News

Dromos Festival 2019: quando la luna incontra la musica

Credits: Ivo Piras

Carissimi amici e amiche, viaggiatori e viaggiatrici,
questa news è interamente dedicata al nostro viaggio estivo più intenso e ritmato:Sulle Note del Dromos Festival“, targato ViaggieMiraggi in collaborazione con Radio Popolare Milano.

lo scorso venerdì la nostra Mariposa Angelica è volata a Cabras come inviata speciale alla conferenza stampa di questa manifestazione musicale che infuoca le notti dell’isola con concerti strabilianti, reading letterari e performances artistiche.

«”Casta Diva” è il titolo scelto per caratterizzare quest’anno il festival: un titolo preso in prestito dalla celeberrima aria della “Norma” di Bellini, una preghiera che la protagonista dell’opera eleva alla Luna, la “Casta Diva”, appunto.

Il 2019 è, infatti, l’anno in cui si celebra il cinquantenario del primo sbarco sul nostro satellite: era il 20 luglio del 1969 quando l’astronauta Neil Armstrong mise piede sul suolo lunare nell’ambito della missione Apollo 11.

Era l’avverarsi di un sogno coltivato da millenni, era il rifiuto da parte dell’uomo dell’idea della sua finitezza e della sua solitudine nell’universo, era il sogno coltivato da Leonardo di mettere le ali e librarsi nell’aria come gli uccelli, dell’Astolfo ariostesco alla ricerca del senno perduto di Orlando, era il concretizzarsi delle imprese immaginate da Jules Verne: arrivare sulla luna, il nostro satellite, tanto familiare quanto irraggiungibile. Ma fu, contemporaneamente, la fine di un altro sogno spento dal principio di realtà, che privò la luna, la Casta Diva cantata dai poeti e dagli amanti, della sua aurea magica e perturbante: colei che, già in età neolitica, fu capace di svelare agli uomini l’esistenza dei cicli astronomici condizionandone gli umori, signora del tempo e, tout court, della vita e del suo divenire» afferma Ivo Serafino Fenu, direttore artistico e critico d’arte.

Si preannuncia un’edizione speciale, davvero speciale…venite a viverla con noi?
Le Mariposas